BE AWARE OF SEX TRAFFICKING | INDIA

IL PRIMO INCONTRO

L’idea nasce nel giugno 2013 dall’incontro tra Janine von Thüngen, scultrice tedesca che vive e lavora in Italia da oltre 15 anni, e Ruchira Gupta, giornalista, attivista di diritti umani, fondatrice del movimento internazionale “Apne Aap – Women Worldwide”, che combatte sul campo la prostituzione e il traffico sessuale di donne e bambine in India e nel mondo.

LE TAPPE 

  • 7/03/15 Nuova Delhi: “Women’s empowerment campaign “Be Aware” presso il Select City Walk Mall
  •  6/02/15 Villaggio di Najafgarh (periferia di Nuova Delhi): Incontro con la comunità locale e performance interattiva.
  •  5/02/15 Nuova Delhi: Incontro “Be Aware – Modern Sex Slavery and Sex-Trafficking”, presso la Oxford Bookstore con Ruchira Gupta, e Janine Von Thüngen, in occasione del nono incontro mensile dal titolo “Feminism Beyond Boundaries”.
  •  28/01/ 15 Nuova Delhi: partecipazione alla “India Art fair” con “Be aware of Sex traffiking”.
  •  25/01/15 Nuova Delhi: Performance interattiva e campagna di sensibilizzazione.

arte partecipativa

“Il progetto comincia con una sola opera d’arte, una bambina senza braccia, riempita di cappelli sintetici. Quando ho creato quella bambina, sono rimasta sorpresa, non sapevo perché non doveva avere braccia, ma era giusto così. Non sapevo perché i cappelli dovevano stare all’interno, ma era giusto così… Volevo che i partecipanti si divertissero, ma anche che non dimenticassero, allora doveva essere arte partecipativa… perché per me è la più significativa forma d’arte oggi, perché sono scultrice, perché il tattile si imprime indelebilmente nella memoria di chi ne fa esperienza, perché genera empatia dove i numeri e i fatti visivi non arrivano, perché voglio stare insieme ai ragazzi e vicino all’ultima ragazza.”

Janine von Thüngen

Pin It on Pinterest